LIBRI

Marieke Lucas Rijneveld: “Per fare un romanzo ci vuole poesia” 1024 682 alemezlo

Marieke Lucas Rijneveld: “Per fare un romanzo ci vuole poesia”

Ci sono molti modi per raccontare la perdita dell’innocenza. Quegli anni complicati, dolorosi eppure intensissimi, in cui i sogni dell’infanzia, le illusioni dell’adolescenza, sono sbattuti davanti al muro invalicabile della…

maggiori informazioni
Roberto Paci Dalò: “Ombre e dettagli per raccontare un museo” 1024 576 alemezlo

Roberto Paci Dalò: “Ombre e dettagli per raccontare un museo”

Guardare una collezione d’arte come se nessuno l’avesse mai vista prima. Entrare in un Galleria, fermarsi davanti a opere d’arte che fanno tacere le parole con la loro bellezza, per…

maggiori informazioni
Nella Foresta di Arkadij e Boris Strugackij, dove tutto è possibile 1024 683 alemezlo

Nella Foresta di Arkadij e Boris Strugackij, dove tutto è possibile

Il destino di Arkadij e Boris Strugackij assomiglia, un po’, a quello di Philip K. Dick. Prima che uscisse il film di Ridley Scott “Blade runner”, infatti, lo scrittore di…

maggiori informazioni
Buzzati e Mattotti, una sintonia benedetta dagli Orsi 1024 576 alemezlo

Buzzati e Mattotti, una sintonia benedetta dagli Orsi

Ogni mercoledì, Dino Buzzati andava a pranzo dalla sorella Angela, detta Nina. E tra un piatto e l’altro, condito sempre dalle piacevoli chiacchiere con il cognato Giuseppe “Eppe” Ramazzotti, con…

maggiori informazioni
Samanta Schweblin: “Ma così esorcizziamo la tecnologia” 1024 576 alemezlo

Samanta Schweblin: “Ma così esorcizziamo la tecnologia”

Macché fantascienza. Ma quale romanzo di genere. Samanta Schweblin ha le idee molto chiare quando parla del suo “Kentuki”. E non accetta l’idea che dei pupazzi in forma di animaletti,…

maggiori informazioni
Melania G. Mazzucco: “Ho ritrovato Plautilla, un’outsider di genio” 1024 406 alemezlo

Melania G. Mazzucco: “Ho ritrovato Plautilla, un’outsider di genio”

Di Plautilla Briccio si ricordava a stento il nome. Pochi documenti davano di lei un ritratto sfocato. Perfino il suo quadro più famoso, una Madonna con Bambino a lungo ritenuta…

maggiori informazioni
Lucrezia Lerro: “L’amore per le parole mi porta a scrivere” 1024 683 alemezlo

Lucrezia Lerro: “L’amore per le parole mi porta a scrivere”

“Vivere non è narrabile”, diceva una grande scrittrice come Clarice Lispector. Però, per vivere, bisogna saper raccontare la realtà. Trasfigurandola con la fantasia. Ridandole nuova forma nell’attraversare la selva oscura…

maggiori informazioni
Luciano Mecacci: “Bambini randagi nell’Urss delle grandi illusioni” 1024 576 alemezlo

Luciano Mecacci: “Bambini randagi nell’Urss delle grandi illusioni”

Volevano forgiare l’Uomo Nuovo. Giravano film in cui i ragazzi, i pionieri del comunismo, erano la base da cui partire per sognare prima, e poi edificare, un mondo nuovo. In…

maggiori informazioni
Mirt Komel: “Il mio pianista così moderno. E decadente” 1024 576 alemezlo

Mirt Komel: “Il mio pianista così moderno. E decadente”

Lui insegna Filosofia e Letteratura all’Università di Lubiana. Ha pubblicato saggi di teoria politica, antropologia sociale e psicoanalisi teoretica. E se non bastasse Mirt Komel è anche co-fondatore della Hegelian…

maggiori informazioni
John Simenon: “Papà Georges, l’uomo delle buste a sorpresa” 1024 574 alemezlo

John Simenon: “Papà Georges, l’uomo delle buste a sorpresa”

Uno che scrive oltre 200 romanzi. Che viaggia tanto da fare quasi il giro del mondo. Che dice di avere amato diecimila donne. Come te lo immagini? Tremendamente egocentrico, come…

maggiori informazioni

Subscribe to our newsletter