Archivi del mese :

agosto 2018

Megan Hunter, il mondo salvato da una mamma (con bambino) 1024 576 alemezlo

Megan Hunter, il mondo salvato da una mamma (con bambino)

Non c’è niente che assomigli alla fine più dell’inizio. E non c’è attimo che si avvicini di più al sorgere di una vita nuova che quello del tramonto di altre…

maggiori informazioni
Judith Hermann, uno stalker nella casa di bambole 1024 576 alemezlo

Judith Hermann, uno stalker nella casa di bambole

Era ancora una debuttante, Judith Hermann, quando riuscì a conquistare la benedizione ufficiale in campo letterario. Non da un critico qualunque, ma dal temutissimo Marcel Reich Ranicki. L’intellettuale di origini…

maggiori informazioni
Siberia, il male di vivere ha i colori del pop 1024 684 alemezlo

Siberia, il male di vivere ha i colori del pop

Per il momento è solo un sogno. Ma sarebbe bello se tanti dj si innamorassero della loro musica. E facessero passare le canzoni dei Siberia nei programmi più ascoltati delle…

maggiori informazioni
Christoph Ransmayr, la fragilità del Potere al cospetto del Tempo 299 168 alemezlo

Christoph Ransmayr, la fragilità del Potere al cospetto del Tempo

Il tempo è un’invenzione. Il tempo è una condanna. Il tempo è un signore dispotico che ruba l’innocenza al nostro vivere. Che ci costringe a confrontarci di continuo con la…

maggiori informazioni
Chloe Benjamin: la morte non fa paura, ma vivere davvero sì 1000 800 alemezlo

Chloe Benjamin: la morte non fa paura, ma vivere davvero sì

La chiamano legge della conservazione della massa. Oppure, con nome ancora più criptico, postulato fondamentale Di Antoine Laurent de Lavoisier. Perché il primo a enunciare che nel ciclo della Natura…

maggiori informazioni
Helena Janeczek: “La Storia è fatta di storie, è piena di voci” 738 462 alemezlo

Helena Janeczek: “La Storia è fatta di storie, è piena di voci”

“Sono fiduciosa, non succederà”. Helena Janeczek liquida con una battuta l’ipotesi di rompere l’incantesimo, di andare contro la storio del Premio Strega e del Campiello. Visto che nessun autore è…

maggiori informazioni
Davide Orecchio: “Sì, faccio la rivoluzione scrivendo” 1024 682 alemezlo

Davide Orecchio: “Sì, faccio la rivoluzione scrivendo”

Sembrano mummie, a guardarle da lontano. Relitti di un tempo ormai morto e sepolto. Eppure, i protagonisti dell’epopea comunista, del sogno rivoluzionario, portano dentro di sé il seme dei personaggi…

maggiori informazioni
Ermanno Cavazzoni: “Verrà l’apocalisse, ma sarà assai buffa” 1024 683 alemezlo

Ermanno Cavazzoni: “Verrà l’apocalisse, ma sarà assai buffa”

Portare un romanzo di fantascienza al Premio Campiello. Una sfida quasi impossibile. Se poi quel libro, ambientato in un futuro immaginario, entra addirittura nella cinquina dei finalisti, allora si può…

maggiori informazioni
Francesco Targhetta: “Scrivo perché mio padre non lo sa fare” 558 371 alemezlo

Francesco Targhetta: “Scrivo perché mio padre non lo sa fare”

Quando pensa al suo essere scrittore, Francesco Targhetta sorride. Perché sa che il mondo della poesia, dei romanzi, è l’unico territorio in cui suo padre non sarebbe mai riuscito a…

maggiori informazioni
Rosella Postorino: “Dove sta il confine tra l’umano e il non umano?” 1024 418 alemezlo

Rosella Postorino: “Dove sta il confine tra l’umano e il non umano?”

Cibo e terrore, privilegio e condanna, momenti di estasi e baratri di tormento. Ma cosa c’era, davvero, di così affascinante, estremo, umano, troppo umano, e al tempo stesso oscuro, nella…

maggiori informazioni

Subscribe to our newsletter