Archivi del mese :

febbraio 2018

Cosmo, continua a pensare e inizia a ballare 1024 683 alemezlo

Cosmo, continua a pensare e inizia a ballare

Possiamo dirlo, a Cosmo manca la barba. Una di quelle belle scure, fluenti, ieratiche. Una barba da intellettuale, da poeta della musica. Se ci avesse pensato, se l’avesse fatta crescere…

maggiori informazioni
“Il filo nascosto”, quanta stoffa ci vuole per amare 1024 576 alemezlo

“Il filo nascosto”, quanta stoffa ci vuole per amare

Dicono sia difficile appassionarsi a un film sul mondo della moda. Vecchio adagio che l’attrice Jennifer Lawrence, la diva americana che si è fatta prima amare recitando il ruolo della…

maggiori informazioni
Ray Bradbury, storie come le avrebbe raccontate lui 1024 698 alemezlo

Ray Bradbury, storie come le avrebbe raccontate lui

C’è tutto nella sua testa, tutto. La voglia di ricordare il vecchio amico e maestro. Il desiderio forte di rendergli omaggio. La spasmodica speranza di mantenere viva la sua memoria.…

maggiori informazioni
Kraftwerk, un passo sempre avanti al futuro 1024 768 alemezlo

Kraftwerk, un passo sempre avanti al futuro

Gli altri immaginavano un futuro che puzzava di utopia. Amore, pace, fiori nei cannoni, un mondo da cartolina. I Kraftwerk no, loro sembravano aver già guardato negli occhi quel futuro.…

maggiori informazioni
Mary Shelley, Frankenstein c’est moi 1024 564 alemezlo

Mary Shelley, Frankenstein c’est moi

Non era il vento che ululava tra le montagne e faceva sbattere gli scuri contro le finestre. Nè la pioggia che imperversava da giorni, tutto attorno. Trasformando la luce del…

maggiori informazioni
Lorenzo Fusoni, il romanzo lo fanno le voci 823 1024 alemezlo

Lorenzo Fusoni, il romanzo lo fanno le voci

Ne abbiamo sentite di tutti i colori sulle sorti del romanzo. Lo hanno definito orpello borghese, inutile scudiero di un passato che non passa mai, luccicante specchio adatto a riflettere…

maggiori informazioni
Roberto Abbiati e Moby Dick: così si reinventa un capolavoro 1000 1000 alemezlo

Roberto Abbiati e Moby Dick: così si reinventa un capolavoro

Centosessantasette anni: una voragine di tempo. Eppure, “Moby Dick” non smette di esercitare il suo fascino negromantico. Come se il romanzo scritto da Herman Melville, pubblicato nel 1851, fosse lì…

maggiori informazioni
Massimo Zamboni, trovare se stessi a Berlino (con il Muro) 1024 724 alemezlo

Massimo Zamboni, trovare se stessi a Berlino (con il Muro)

Non potevano far paura le canzoni dei Tangerine Dream. Non certo ai politici, ai custodi dell’ordine di Berlino Ovest. Perché la musica della band tedesca prevedeva solo lunghissime cavalcate sonore…

maggiori informazioni

Subscribe to our newsletter